Come Fare la Pasta di Sale in Casa

La pasta di sale è una delle paste modellabili più utilizzate in ambito casalingo per creare praticamente qualsiasi cosa, con un materiale naturale al 100%, oltre che dal costo irrisorio.

Con la pasta al sale potete passare pomeriggi di divertimento con i vostri bambini, e perché no creare delle vere e proprie statuette artigianali, che dipinte nel modo giusto acquisteranno un valore veramente alto.

La pasta al sale viene preparata con ingredienti del tutto naturali; solo farina, sale e acqua, esattamente come il pane, solo che la quantità di sale in questa pasta è il 100% della farina, quindi e come se assaggiassimo l’acqua di mare.

Per fare la pasta di sale occorrono i seguenti ingredienti
200g farina
200g sale
acqua quanto basta

Come vedete il sale e la farina devono avere le stesse quantità, quindi se utilizzate 1kg di farina dovrete utilizzare 1kg di sale, l’acqua deve avere una quantità sufficiente a poter comporre un panetto morbido, ma non molle altrimenti sarà difficile da modellare.
Impastare tutti gli ingredienti a lungo in modo da ottenere un panetto morbido e liscio.

A questo punto possiamo iniziare a modellare i nostri oggetti.
Gli oggetti modellati e finiti vanno messi in forno a 50° per circa 1 ora, il tempo ovviamente dipende anche dalla grandezza dei nostri oggetti.
Tolti dal forno i nostri oggetti vanno lasciati raffreddare, e quindi possono essere colorati con colori a tempera o acrilici.

Come Fare il Borotalco Fai da Te

Il talco, o borotalco, è uno dei prodotti più utilizzati sul corpo. La polvere è molto delicata ed assorbente, oltre che molto profumata, per tale ragione è molto utilizzato anche per l’igiene dei bambini, oltre che per le pulizie.

Una confezione di borotalco costa pochi euro, tuttavia è bello sapere che è possibile fare il borotalco in casa utilizzando dei semplici ingredienti, il risultato sarà un borotalco profumatissimo, e ancora più delicato di quello che troviamo nei supermercati, questo perché il nostro borotalco fatto in casa non avrà sostanze chimiche come quello industriale.

Per fare il borotalco in casa abbiamo bisogno di questi ingredienti
Amido di mais
Stecche di vaniglia
Olio essenziale a piacere
Contenitore ermetico
Colorante alimentare (facoltativo)

Tutto ciò che dobbiamo fare è mescolare l’amido di mais con alcune gocce di olio essenziale con fragranza a piacere, e con l’eventuale colorante alimentare, questo per ottenere il colore azzurrino del talco originale, oppure per ottenere il borotalco colorato di qualsiasi altro colore.

Inserire metà di amido di mais nel contenitore ermetico e mettere almeno 4 stecche di vaniglia in verticale, per ciò è necessario un contenitore abbastanza lungo, a questo punto inserire il resto dell’amido in modo da avere la vaniglia letteralmente “Piantata” nell’amido.

Chiudere il contenitore ermetico e lasciare il tutto chiuso per almeno 3 settimane, meglio 1 mese, quindi aprire e mettere in un qualsiasi contenitore pronto per essere utilizzato.

I tempi sono abbastanza lunghi quindi è consigliato fare una bella quantità di borotalco, attenderete ugualmente tanto ma dopo avrete una quantità sufficiente per almeno un anno.

Come Fare Bolle di Sapone Giganti in Casa

A tutti è capitato di acquistare quei contenitori cilindrici contenenti il sapone per fare le classiche bolle di sapone, magari al mercato, in fiera, ecc.

I bambini si divertono molto a giocare e creare bolle di sapone, tuttavia questa è diventata una vera e propria arte con cui si esibiscono professionisti ed esperti di bolle di sapone.

Questi professionisti riescono a creare delle bolle di sapone giganti, per fare questo tipo di bolle è necessaria una ricetta particolare, se utilizziamo il solo sapone, infatti, la struttura rimane troppo fragile e quindi la bolla esplode molto facilmente.

Ecco quindi una buona ricetta per creare bolle di sapone giganti
1,2 lt acqua distillata o demineralizzata (venduta anche nei supermercati)
100 ml sapone per piatti (Svelto o ancora meglio Summit venduto all’Ipercoop)
50 ml di olio di semi
1 cucchiaino di zucchero

Mescolate il tutto e mettete il composto ottenuto dentro un contenitore ermetico, quindi lasciatelo riposare 24 ore.

Trascorse le 24 ore basta mettere la soluzione in un contenitore largo e basso (un sottopianta andrà benissimo) e quindi utilizzare un qualsiasi cerchio da immergere e muovere con le mani per creare bolle di sapone giganti.

Ovviamente più sarà grande il cerchio utilizzato e più grandi saranno le bolle, immaginate con un hula hoop quanto grandi verrebbero!

Come si Passa la Palla a Basket

Sei alle prime armi e desideri capire le regole della pallacanestro? Niente paura, questa guida spiegherà come effettuare il passaggio della palla al tuo compagno di squadra, una delle regole fondamentali della pallacanestro. Leggi con attenzione e vedrai come fare.

La prima cosa che dobbiamo fare è quella di assumere una posizione determinata quando si effettua un passaggio. Pieghiamo le gambe, questo servirà per trovare l’equilibrio, e di dar maggiore forza alla palla nel momento del passaggio o nell’effettuare il canestro. La palla deve essere passata a velocità e ben tesa, vedendo anche con la coda dell’occhio gli avversari che ci stanno attorno.

Il momento giusto quando passare la palla è determinato quasi sempre dal tuo compagno di squadra, infatti se il tuo compagno è libero, chiama la palla, alzando le braccia e mostrando le dieci dita. Quindi,
teniamo l’equilibrio, mettiamo le due mani dietro la palla e con una leggera pressione delle dita, portiamo la palla davanti al petto e nel momento del passaggio, fare un passo verso il compagno e spingere con le braccia e le gambe.

A questo punto, la palla dovrà essere schizzata a velocità, possiamo se desideriamo, utilizzare il passaggio battuto a terra, ma il passaggio parte dalla vita, cioè la palla viene portata all’altezza della nostra vita e che poi verrà lanciata per essere batutta a terra ad una distanza minima di 2 metri circa da chi lo riceve. Adesso metti in pratica tutto quello che ti ho spiegato.

Cosa Vedere a Montpellier

Montpellier, fascinosa e raffinata città situata nel sud della Francia nella regione di Languedoc-Roussillon, di cui è capitale, e a ridosso del Mar Mediterraneo. Ricca di cose da vedere e da fare, tra spiagge, musei, mercatini ed eventi di vari genere. Inoltre nota perchè si trova proprio nel cuore del più grande vigneto di tutta Europa.

A pochi chilometri dal centro della città, circa 11-12 km più o meno, si trovano le spiagge con il loro mare trasparente e cristallino, facilmente raggiungibili con qualsiasi mezzo, e l’ideale per passare una giornata al sole ed in assoluto relax.
Per chi ama fare un pò di moto invece, è possibile raggiungere le spiagge anche con una bicicletta che si può prendere a noleggio attraverso un servizio che si chiama Velomagg, e percorrendo l’apposita pista ciclabile che parte dalla città e arriva dritta dritta al mare.

Se preferisci rimanere in città, puoi fare un tour mattutino per i mercatini di zona che offrono ogni sorta di oggetti caratteristici e souvenir ma anche frutta e verdura squisita.
Oppure dopo una giornata in spiaggia, ci si può dividere tra i negozietti artigiani e le boutique e gioiellerie di gran lusso del centro storico e del quartiere Saint Roch.
Infine fare un sosta in uno dei locali della zona, tipo Theobroma, la cui specialità è la cioccolata e dolcetti insoliti e particolari.

A circa 25 chilometri da Montepellier si trova l’immenso vigneto di Pic Saint Loup, il più grande di tutta l’Europa.
Qui puoi fare lunghe passeggiate in mezzo la natura tra le valli dei vigneti, e andare alla scoperta dei vini più buoni e dei sapori della cucina locale.
Puoi anche decidere si soggiornare in questa zona grazie alla presenza di Bed and Breakfast.